IDM Südtirol - Alto Adige

L’umanità nell’era digitale al centro del terzo Dialogo Turismo Alto Adige di IDM

«L’equilibrio sta nella creatività»

Quando: 05/04/2019
Che ruolo avrà l’essere umano in un mondo sempre più digitale e complesso? Quali competenze e capacità saranno decisive in futuro? Queste domande sono state al centro degli interventi del terzo Dialogo Turismo Alto Adige, organizzato ieri da IDM Alto Adige presso il museo LUMEN di Plan de Corones: secondo il relatore principale, padre Hermann Josef Zoche, saranno decisive la creatività e la capacità di instaurare relazioni autentiche. Il suo intervento ha dato il via a un dialogo tra esperti provenienti da diversi settori che hanno offerto degli spunti agli attori del turismo altoatesino.
«Il nostro mondo è sempre più digitale, connesso e complesso. Riuscire a stare al passo con i tempi è vitale per il turismo, ma allo stesso tempo sono sempre più centrali anche la dimensione umana e l’autenticità. Per questo pensiamo che sia importante riflettere su questi aspetti con gli operatori del settore», afferma Hansi Pichler, presidente di IDM Alto Adige. Proprio per questo motivo, IDM ha incentrato la terza edizione del Dialogo Turismo Alto Adige su questi aspetti e invitato come relatore principale un esperto di etica e management, il padre agostiniano Hermann Josef Zoche.

Nel suo intervento Zoche ha spiegato come, in un mondo sempre più tecnico e digitale, le opportunità e le sfide con cui si confronta la capacità di relazionarsi con gli altri richiedano l’uso della creatività, della capacità di creare qualcosa di nuovo. Per poter essere creativi, però, bisogna essere autentici. Chi dà spazio anche alle sue percezioni emotive e intuitive, libera una spinta creativa, innovatrice. «Oltre a distanziarci dagli sviluppi tecnologici, in questo modo possiamo raggiungere il giusto equilibrio, fondamentale per chi lavora nel settore turistico, tra la ricerca e la cura di noi stessi, da un lato, e il lavoro e l’impegno, dall’altro», ha osservato Zoche.

Sulle chance che si offrono e sulle prospettive che si aprono a chi sa rispondere in modo creativo ai cambiamenti si sono confrontati lo stesso Zoche, il direttore generale di IDM Erwin Hinteregger, il consulente esperto in comunicazione Klaus Egger e lo scultore Manuel Tschager, che hanno riportato le loro esperienze personali e professionali.