IDM Südtirol - Alto Adige

La “Südtirol Home Alto Adige” ad Anterselva apre le sue porte in occasione dei Campionati del Mondo di Biathlon

Un “biglietto da visita” per l’Alto Adige

Quando: 12/02/2020
Da oggi l’Alto Adige ha un nuovo biglietto da visita: poco prima dell’inaugurazione dei Campionati del Mondo di Biathlon la “Südtirol Home Alto Adige” ha aperto le sue porte. In questo luogo di incontro gli ospiti e i clienti possono sperimentare in maniera emotiva il nostro territorio con le sue qualità. Nella “Südtirol Home Alto Adige” si rispecchiano tutti gli elementi importanti del marchio ombrello, come tradizione e innovazione, natura e cultura, gusto e qualità, ma anche sostenibilità. Il cuore della Home è l’ospitalità altoatesina: ai rappresentanti della politica, dello sport, dell’economia e dei media viene offerto un luogo di incontro, networking e scambio. L’edificio, che in futuro verrà utilizzato per eventi sia dentro che fuori l’Alto Adige, è stato realizzato dal Comitato organizzativo di Anterselva in collaborazione con IDM Alto Adige e con il sostegno della Provincia autonoma di Bolzano.
Non poteva essere scelta ambientazione migliore per inaugurare la “Südtirol Home Alto Adige”. La sesta edizione dei Campionati del Mondo di Biathlon ad Anterselva prevede nove giorni di gara, con dodici competizioni a cui partecipano 350 atleti provenienti da 40 Paesi e sul posto sono attesi oltre 150.000 spettatori. A loro si aggiungono inoltre 130 milioni di telespettatori, che seguiranno i Campionati in diretta televisiva. «Questi Campionati del Mondo sono un grande evento non solo dal punto di vista altoatesino. Nonostante l’Alto Adige abbia già goduto di una visibilità positiva anche al di fuori dei propri confini grazie ad alcuni eventi sportivi, poter ospitare un campionato mondiale di questa portata è qualcosa di molto speciale», dichiara il Presidente della Giunta provinciale Arno Kompatscher. «Ad Anterselva abbiamo l’opportunità di sottolineare ancora una volta la nostra competenza, la nostra passione e il nostro know-how nell’ambito degli sport invernali, nella mobilità pubblica, nell’efficienza energetica e nel turismo». In questo modo nella “Südtirol Home Alto Adige” le conoscenze e le competenze altoatesine diventeranno finalmente tangibili e ci si sentirà come a casa di amici – un sentimento che caratterizza la destinazione turistica Alto Adige stessa e che vuole essere portato anche nel resto del mondo. «Vogliamo sfruttare al meglio questa opportunità», sostiene Kompatscher.

Posizionare l’Alto Adige come destinazione attraente e mostrare tutte le sfaccettature e gli aspetti che il nostro territorio può offrire: questi sono gli obiettivi che stanno alla base della “Südtirol Home Alto Adige”. «All’interno di 260 metri quadrati sono ben visibili tutte le competenze, le qualità e i valori che il marchio ombrello rappresenta. Qui i nostri ospiti e clienti possono sperimentare in maniera concreta l’essenza dell’Alto Adige: nell’architettura e nell’arredamento, ma soprattutto in quello che accadrà in questo luogo tra eventi, presentazioni e molto altro. Attraverso questa esperienza i nostri ospiti possono costruire un legame emotivo con il marchio ombrello. I marchi forti vivono delle emozioni che evocano», afferma il Presidente di IDM Hansi Pichler.

Tradizione e innovazione sono due elementi del marchio ombrello che si riflettono anche nell’architettura: i materiali tipici dell’Alto Adige come il loden, la pietra e il legno sono stati interpretati in modo innovativo e combinati con elementi moderni. Il concetto comprende anche il paesaggio naturale e culturale dell’Alto Adige con la contaminazione tra alpino e mediterraneo e le sue materie prime di alta qualità. Una cucina in legno mostra il gusto e i prodotti di qualità dell’Alto Adige, con i quali i migliori chef locali delizieranno gli invitati agli eventi nella “Südtirol Home Alto Adige”. La Home stessa è espressione di grande maestria artigianale e di un alto livello di qualità – anche questi tratti distintivi dell’Alto Adige. Un altro valore del marchio è la sostenibilità, che è stata presa in considerazione sia durante la progettazione che nella realizzazione. Anche la “Südtirol Home Alto Adige” stessa è un prodotto sostenibile: è stata costruita in gran parte in legno e, dopo l’evento di Anterselva, sarà utilizzata in occasione di grandi manifestazioni sia dentro che fuori l’Alto Adige.

Lorenz Leitgeb, Presidente del Comitato dei Campionati del Mondo di Anterselva, è ansioso di vedere in azione la “Südtirol Home Alto Adige” durante i “suoi” Campionati del Mondo: «Per questo grande evento abbiamo portato ad un nuovo livello lo stadio di Biathlon e costruito nuove strutture: oggi l’Arena Alto Adige è sicuramente uno dei primi cinque stadi al mondo. Siamo molto soddisfatti che per la sesta edizione dei Campionati del Mondo possiamo offrire non solo un luogo per ricevimenti e incontri, ma anche uno spazio in cui ritirarsi e fermarsi, che darà sicuramente valore aggiunto all’evento», conclude Leitgeb.