I nostri obiettivi



  • L’Alto Adige deve accrescere la propria notorietà e diventare ancora più ambito per poter garantire un successo duraturo nel settore turistico. Ciò si ottiene attraverso provvedimenti per la comunicazione mirati e lo sviluppo dei prodotti turistici.

    Il marchio ombrello Alto Adige e l’elevata qualità dell’offerta turistica offrono i migliori presupposti per raggiungere gli obiettivi prefissati. Per lo sviluppo delle offerte turistiche, l’Alto Adige può contare su organizzazioni estremamente competenti e operatori turistici con grande spirito innovativo.

    Il punto di forza del marchio Alto Adige è la sua estrema attrattività; il suo punto debole è invece la popolarità limitata di tutti i marchi. Un altro punto di forza nel settore dello sviluppo di prodotto è il grande impegno a tutti i livelli, mentre quello debole è il coordinamento tra i singoli fornitori di servizi.
    La riorganizzazione attuale ha come obiettivo quello si rafforzare ulteriormente i punti di forza e di riesaminare quelli deboli.

    Possiamo riuscirci se creiamo un’organizzazione che...:

  • …rafforzi i fornitori di servizi locali, coordinando e focalizzando l’attenzione sugli obiettivi comuni.
  • ...connetta le iniziative dedicate a temi transregionali (per esempio sport invernali oppure vino) in tutto il paese, lasciando allo stesso tempo spazio per le particolarità locali.
  • ...regoli una collaborazione ottimale tra il marchio ombrello e i marchi regionali tra tutti gli attori coinvolti e il mercato.
  • ...incentivi il trasferimento di conoscenze e lo scambio di esperienze tra tutti gli attori del settore turistico.
  • ...produca e incentivi le sinergie con altri settori.
  • ...formuli le richieste del settore turistico a livello politico portando suggerimenti concreti.
  • ...renda più efficiente e quindi più di successo l’utilizzo dei budget sui mercati attraverso un coordinamento efficiente.
  • ...sia condivisa e sostenuta dalla base e dai fornitori di servizi.

    Per mettere l’organizzazione nella condizione di agire, bisogna abbandonare il vecchio sistema e concepire nuovi modelli.