I nostri obiettivi

Il turismo come impegno collettivo

IDM Alto Adige ha un’aspirazione: divenire una delle aree più ambite d’Europa. La forza del marchio ombrello, la competenza degli operatori locali (gestori di strutture ricettive e fornitori di servizi per il tempo libero) e l’elevata qualità dei prodotti turistici sono presupposti essenziali al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Al momento l’obiettivo primario è quello di incrementare la visibilità del marchio ombrello e di consolidare i punti di forza della destinazione turistica eliminandone al contempo i punti deboli. A tal fine è fondamentale una stretta collaborazione tra tutte le parti coinvolte.

Il progetto “Futuro Turismo” e il riassetto delle organizzazioni turistiche coinvolte forniscono al settore gli strumenti più adatti all’attuazione di sinergie e cooperazione. La riorganizzazione avvicinerà ulteriormente IDM grazie al reparto Destination Management con sedi a ovest, al centro e a est della regione alle località e ai fornitori di servizi.

Connessioni di questo tipo favoriscono la collaborazione su tematiche di interesse transregionale, il trasferimento di conoscenze e lo scambio di esperienze nonché l’incremento di efficienza e sinergie, accrescendo non da ultimo il potere di impatto del settore sul piano politico. L’auspicio è che in futuro tutti i soggetti coinvolti possano condividere le conoscenze acquisite nel settore e svilupparsi insieme.

Obiettivi chiari esigono regole altrettanto chiare. Nell’ambito del processo di riorganizzazione è pertanto prevista una ridefinizione dei compiti di IDM Alto Adige, delle DME e delle associazioni turistiche locali. Il Destination Management sarà responsabile di tutte le misure inerenti alla comunicazione di mercato, dal sito internet alle attività di PR. Il reparto fornirà inoltre consulenza alle associazioni turistiche in merito allo sviluppo dei prodotti e ne coordineranno le attività. Le associazioni turistiche si occuperanno a loro volta dello sviluppo dei prodotti a livello regionale e locale, nonché dell’ospitalità e dello scambio con i diversi operatori (strutture ricettive, servizi per il tempo libero, impianti di risalita e settore economico-commerciale) direttamente sul luogo.