IDM Südtirol - Alto Adige

Film

Sul palco del Bolzano Film Festival Bozen

È appena calato il sipario sulla 33esima edizione del Bolzano Film Festival Bozen. Protagoniste del festival sono state le più recenti produzioni italiane, austriache, germaniche e svizzere – con l’Ungheria come Paese ospite dell’edizione 2019. Il nostro territorio è stato protagonista nelle sezioni “Made in Südtirol” e “Local Artists”, che hanno mostrato capacità e potenzialità di registi, produttori e giovani talenti altoatesini. Ma non solo: il festival ha messo in luce anche come la film location Alto Adige sia in costante sviluppo, attirando un numero sempre maggiore di professionisti del settore.

Quali risultati abbiamo portato a casa? Il film finanziato da IDM “Becoming Me” della regista Martine de Biasi è stato premiato come miglior documentario e ha inoltre vinto il “Premio del pubblico Città di Bolzano”.
“Der Trafikant” di Nikolaus Leytner ha vinto invece il Golden Walther, il nuovo premio nato per coinvolgere il pubblico nella premiazione di una produzione particolarmente legata al territorio.

Nelle giornate del festival IDM è stata impegnata anche nel progetto FINAL TOUCH #4. Arrivato alla quarta edizione, questo programma ha reso possibile l’incontro tra giovani filmmaker ed esperti internazionali: i giovani talenti hanno ricevuto preziosi feedback dagli esperti per dare il tocco finale ai loro lavori.
Proprio nell’ambito di FINAL TOUCH il progetto partecipante “Soldaten weinen nicht”, documentario del regista tedesco Jannis Lenz, ha vinto il premio Cine Chromatix Post-Production Prize. Il premio comprende servizi di post-produzione per un ammontare di 5.000 euro presso la Cine Chromatix Italy, la prima casa di post-produzione in Alto Adige, che ha aperto le porte poche settimane fa a Merano.

Ma non è ancora finita! In queste giornate abbiamo organizzato anche uno Speed Dating con professionisti di cinema e tv, a cui hanno partecipato coloro che sognano di lavorare nel mondo dell’audiovisivo o che lo fanno già. È stata un’ottima occasione per stringere nuovi contatti, stimolare la creatività e parlare di una passione in comune, quella per l’audiovisivo.