IDM Südtirol - Alto Adige

Creative Industries

Un menu tutto nuovo: questa la sfida di MATCH! #2

12 studenti del corso di Product Design dell’Università di Bolzano seguiti dal designer e contract professor Harry Thaler con Alessandro Mason e Francesco Galofaro e 8 aziende altoatesine del settore alimentare hanno lavorato spalla a spalla per sviluppare nuove idee e prototipi, partendo dagli scarti o derivati prodotti dalle aziende stesse. “Food Waste”, proprio questa è stata infatti la tematica centrale del progetto a cui hanno lavorato insieme. L’obiettivo? Analizzare i processi dell’industria alimentare per cercare di migliorarne alcuni importanti aspetti: i rifiuti organici possono ad esempio essere riciclati in modo utile, i materiali inquinanti possono essere ridotti o addirittura sostituiti e possono dare vita a nuovi prodotti o riutilizzati dall’azienda stessa per nuovi scopi.

La collaborazione tra le aziende Batzen Bräu, Caroma, Dr. Schär, Juval/VI.P, Meraner Mühle, Oberhöller, Profanter Panificio, Walcher e gli studenti è avvenuta nell’ambito della seconda edizione di MATCH!. Questo progetto, organizzato dal team Creative Industries di IDM Alto Adige, ha l’obiettivo di aumentare i processi innovativi e creare nuove idee, prodotti e servizi attraverso la collaborazione fra il settore creativo e gli altri settori dell’economia. Anche in questa seconda edizione è stata portata avanti la collaborazione con UNIBZ, un attore fondamentale nella formazione di talenti nel settore creativo – ed in particolare in quello del design.

Le idee e i prototipi sviluppati durante il progetto sono stati presentati dagli studenti stessi ad aziende, università e stakeholder durante la “new menu special dinner”, una cena-performance che si è svolta nella sede dell'università di Bolzano. I prototipi sono stati inoltre presentati al pubblico durante la mostra allestita per il GOG* e sono descritti nel catalogo che racconta l’intero progetto. Il risultato sono 12 diverse idee e una nuova consapevolezza sulle possibilità di contaminazione tra le imprese e il settore dell’industria creativa, che ora le aziende hanno la possibilità di portare avanti.

*GOG sta per “Guest Ospiti Gäste”. Si tratta della mostra di fine semestre in cui gli studenti della Facoltà di Design e Arti dell’Università di Bolzano presentano i risultati finali dei progetti realizzati.

Per saperne di più:
Facebook
Catalogo di MATCH! #2