IDM Südtirol - Alto Adige

Film Fund & Commission

Visita sul set a Tirolo

L‘ex seminario vescovile Johanneum di Tirolo ospita in questi giorni le riprese del film per famiglie "Hilfe, ich hab meine Freunde geschrumpft" del regista britannico Granz Henman. IDM ha organizzato una visita sul set per i media locali. Il cast presenta nomi di grande pregio del cinema tedesco e la troupe comprende anche numerosi professionisti del cinema altoatesino, come ad esempio Zita Pichler come Art Director, Angelika Gruber come 1° assistente alla regia, Gerlinde Treibenreif come assistente del Set Manager e Florian Mohn come Location Manager.

"Hilfe, ich hab meine Freunde geschrumpft" è prodotto dalla tedesca blue eyes Fiction in coproduzione con l’altoatesina Filmvergnuegen della Val di Vizze e con Karibufilm Produktion, Mini Film, Potemkino Port e WS Filmproduktion. I produttori sono Corinna Mehner (blue eyes Fiction) e Hans Eddy Schreiber (Karibufilm), mentre i coproduttori sono Katja Dor-Helmer (Mini Film), Peter Trenkwalder (Filmvergnuegen), Peter De Maegd, Tom Hameeuw (entrambi di Potemkino Port) e Wolfgang Stürzl (WS Filmproduktion). La produzione è stata sostenuta dai fondi di finanziamento tedeschi del Film- und Medienstiftung NRW, del Filmförderungsanstalt (FFA), del Deutschen Filmförderfonds (DFFF) e del FFF Bayern, così come dall’austriaco Filminstitut (ÖFI), dal fondo provinciale per le produzioni cinematografiche e televisive gestito da IDM Alto Adige, dal Filmfonds Wien, dal FISA – Filmstandort Austria, dallo Screen Flanders e dalla provincia della Bassa Austria. Oltre che in Alto Adige, il film sarà girato anche in Austria, Belgio e Germania. DCM porterà il film nelle sale tedesche alla fine del 2020.

La sinossi: Melanie (14 anni) è la nuova studentessa del Ginnasio Otto Leonhard e Felix ammicca all'allegra, sfacciata e anche un po' ingenua studentessa, con grande sospetto di Ella e della banda di Felix. Questi credono infatti che ci sia Melanie dietro ai numerosi piccoli furti che sono avvenuti a scuola da quando è arrivata. Quando gli alunni, accompagnati dall’insegnate supplente Schmitti, il papà di Felix, si recano in gita scolastica nella città natale del fantasma Otto Leonhard per allestire una mostra itinerante con gli oggetti magici collezionati nel museo della scuola, le cose si mettono subito male. Felix impara dal fantasma della scuola come rimpicciolire le persone in modo da poter proteggere la collezione di magia del fondatore della scuola durante la gita scolastica. Purtroppo però non si rende conto che mentre restringe i suoi amici per poter essere solo con la sua nuova ragazza Melanie, sta facendo il gioco della malvagia Hulda Stechbarth. Felix dovrà allora darsi da fare per rimettere le cose a posto, far ritornare a misura normale i suoi amici, confessare il suo amore a Melanie e ammettere i suoi errori.