IDM Südtirol - Alto Adige

Innovation

Appuntamento finale con la pietra naturale dell’Alto Adige

Valutazione del ciclo di vita, digitalizzazione e standard tecnici: queste sono le tematiche attorno alle quali è ruotato il convegno sulla pietra naturale dello scorso 4 ottobre. Il convegno, organizzato dall’Associazione Pietra Naturale dell’Alto Adige in collaborazione con IDM Alto Adige, arch.academy e l’Ordine degli Architetti di Bolzano, è stato l’appuntamento conclusivo della serie “Architetti nelle cave in Alto Adige – Pietra naturale da vicino”. Nel corso della giornata è stata presentata la nuova norma UNI 11714-1:2018 sui rivestimenti in pietra naturale, che contiene le istruzioni per la progettazione, la posa e la manutenzione della pietra. Ma non solo. L’architetto Johann Vonmetz ha anche dimostrato che, oltre alla norma, esistono soluzioni “speciali”, che possono essere adottate per progettare e costruire edifici innovativi e con particolari esigenze estetiche. Architetti e progettisti infatti sanno quanto sia difficile realizzare costruzioni che si discostino dalla forma tradizionale ma che comunque seguano gli standard tecnici.

Anche Claudio Marchi, ingegnere ed esperto BIM, è stato uno dei relatori del convegno. Durante il suo intervento ha presentato le possibilità di integrazione tra oggetti BIM e listini prezzi e spiegato come creare questo collegamento a livello pratico. Basta infatti aggiungere un semplice hashtag (#) alle parole presenti in ogni descrizione del listino prezzi. In questo modo le voci del listino vengono assegnate agli oggetti BIM* che hanno le stesse informazioni. Un esempio concreto è stato messo in atto dal Comune di Milano, dove sono stati aggiunti gli hashtag in alcune voci dei listini prezzi dei materiali da costruzione. Altri Paesi stanno testando tecnologie diverse, come il machine learning, per far comprendere al computer i testi del listino prezzi. I risultati sono però al momento ancora molto approssimativi e non ancora pronti per il mercato.
Molti sono ancora i punti di domanda aperti, ma altrettante sono le opportunità che offre il mondo BIM.


* BIM sta per “Building Information Modeling” (Modello d’informazioni di un edificio) ed è la rappresentazione digitale delle caratteristiche costruttive di un edificio – o oggetto – e delle sue informazioni relative al ciclo di vita previsto.