IDM Südtirol - Alto Adige

Innovazione

Biophilia 2020

20.08.2020

Un’immersione nella natura, cinque giorni insieme nei boschi dell’Alto Adige per apprendere e applicare i principi della progettazione biofilica, in un’esperienza che combina biologia e agile management, architettura e psicologia, ingegneria e sostenibilità rigenerativa. Questo è il programma del primo “Biophilic Camp” tutto italiano, di cui IDM è partner.

Soprattutto in un momento particolare come quello che stiamo vivendo adesso, la progettazione biofilica è una delle possibili strade da percorrere per avere persone e città sane. Questo tipo di progettazione cambia il modo di costruire, pone nuove domande e provoca nuove riflessioni sul potenziale dell’ambiente costruito. La quantità di tempo che trascorriamo all’interno degli edifici – in cui viviamo, lavoriamo e studiamo – ha fatto crescere sempre più una necessità di benessere psicofisico. Questo significa che abbiamo bisogno di edifici progettati rispettando la biofilia.

Ma cos’è la biofilia? La biofilia è l’innato amore per tutto ciò che è vivo e naturale ed è un tratto della psiche umana che si è rafforzato nel corso dell’evoluzione della nostra specie. Ancora oggi, la biofilia ispira e condiziona le nostre preferenze ambientali. Un ambiente biofilico è prima di tutto un ambiente rigenerativo, dove si riduce lo stress e si recupera più facilmente da una fatica mentale. Progettare e costruire per un benessere misurabile in termini di percezione termica, neurologica, luminosa, olfattiva e di qualità dell’aria, acustica, estetica e motoria, è possibile.

Parleremo di tutto questo durante il primo “Biophilic Camp” organizzato in Italia, in cui professionisti provenienti da tutta Italia e trainer provenienti da diverse discipline (biologia, psicologia, architettura, ingegneria, organizzazione e strategia aziendale) potranno conoscere i vari aspetti della progettazione biofilica.

Quando? Dal 9 al 13 ottobre
Dove? S. Felice-Senale, Bolzano

Maggiori informazioni