IDM Südtirol - Alto Adige

Film Fund & Commission

Un’estate di riprese cinematografiche

21.09.2020

Sono ben sei le produzioni cinematografiche che quest’estate sono tornate a girare in Alto Adige. In quest’anno particolare, le riprese estive sono iniziate in ritardo e, per questo motivo, sono state ancora più intense del solito. Tutti e sei i progetti, finanziati dal Fondo cinematografico altoatesino e sostenuti da IDM Alto Adige, coinvolgono maestranze locali sia dietro che davanti la macchina da presa.

La serie televisiva tedesca “Wild Republic”, per la regia di Markus Goller e Lennart Ruff, vede ad esempio presenti le attrici altoatesine Anna Unterberger e Katja Lechthaler e gli attori altoatesini Hannes Perkmann e Samuel Girardi accanto a star del calibro di Ulrich Tukur e Merlin Rose. Le riprese, iniziate ad agosto, si stanno svolgendo in val Pusteria e sul Passo Sella. La Strada del Vino invece è l’ambientazione principale del thriller “Il Pastore”, del regista austriaco Andreas Prochaska. La produttrice Elda Ferri e la costumista Milena Canonero, entrambe vincitrici del Premio Oscar, hanno collaborato al film drammatico “Resilient”, per la regia di Roberto Faenza. Le riprese sono state ospitate in diverse location altoatesine, tra cui Magrè, Appiano, Bressanone, Merano e Sarentino. L’horror è al centro del nuovo dramma d’amore adolescenziale di Andrea De Sica “Non mi Uccidere”, che racconta la storia dei due amanti Mirta e Robin. I protagonisti sono Alice Pagani e Rocco Fasano, entrambi già protagonisti delle fortunate serie di Netflix “Baby” e “Skam Italia”. I luoghi scelti per le riprese in Alto Adige sono Merano, Bolzano e il monte Penegal.

Infine, quest’estate sono stati girati anche due progetti di produttori altoatesini: il nuovo documentario “Niemandsland” di Reinhold Messner, che racconta la prima scalata della parete sud della Marmolada ad opera della inglese Beatrice Tomasson e il documentario “My Upside Down World” della casa di produzione bolzanina Albolina Film, dedicato alla altoatesina Angelika Rainer, tre volte campionessa del mondo di arrampicata su ghiaccio.