IDM Südtirol - Alto Adige

Marketing del turismo

“Via romanica delle Alpi”: il passaggio di testimone

05.02.2021

Fortezze romaniche, castelli, chiese, cappelle, ma anche villaggi e città medievali: 25 luoghi romanici di interesse culturale unici nel loro genere nella valle svizzera dell’Engadina e tra la Val Venosta e la Bassa Atesina fanno attualmente parte del progetto culturale “Via Romanica delle Alpi”. Lo stile romanico è l’elemento unificante di questi siti, che sono stati costruiti lungo importanti vie commerciali e di pellegrinaggio delle Alpi. L’iniziativa da un lato mira a far conoscere agli altoatesini i tesori romanici del territorio e, dall’altro, dà un importante contributo al tema “Piccole città & Cultura”, uno dei sei importanti temi di viaggio per chi fa le vacanze in Alto Adige.

L’iniziativa “Via Romanica della Alpi”, partita nel 2007 e gestita prima da Val Venosta Marketing e poi da IDM Alto Adige, è arrivata ora ad un momento di svolta. Quest’anno IDM passerà infatti il testimone del progetto culturale alla coordinatrice Elke Larcher, originaria di Bolzano e direttrice del museo e responsabile della comunicazione del Monastero di San Giovanni a Müstair, uno dei partner dell’iniziativa.

Elke Larcher ha già in mente molti progetti per il futuro. L’iniziativa sarà trasformata in un’organizzazione – di cui faranno parte tutti i luoghi partner – che lavorerà in maniera autonoma e indipendente.