IDM Südtirol - Alto Adige

Export

Brexit – cosa significa il nuovo accordo commerciale per l’Alto Adige?

19.02.2021

Ogni anno l’Alto Adige esporta in Gran Bretagna merci per un valore di circa 130 milioni di euro. Il 31 gennaio 2020 il Regno Unito ha lasciato l’Unione Europea e, dopo lunghi negoziati, è stato raggiunto un accordo commerciale che è entrato in vigore all’inizio di quest’anno. Come si articola nei dettagli questo accordo? Quali cambiamenti comporta per gli esportatori altoatesini? Per rispondere a queste – e molte altre – domande, IDM Alto Adige ha organizzato un evento informativo online che si è svolto alcuni giorni fa.

Nel corso dell’evento, il professore di diritto europeo e diritto internazionale dell’Università di Innsbruck Walter Obwexer ha presentato ai partecipanti gli elementi chiave dell’accordo commerciale e spiegato in che modo cambierà la situazione economica. I punti più importanti dell’accordo includono, ad esempio, disposizioni semplificate per le dogane, requisiti per una concorrenza imparziale e una mobilità tra il territorio al di là del canale e l’Unione Europea che sia il più possibile senza ostacoli. Sono stati raggiunti accordi anche su temi legati all’energia e al clima e sull’ulteriore cooperazione nella lotta contro il crimine e il terrorismo.

Inoltre, i partecipanti hanno avuto la possibilità di confrontarsi con esperti internazionali, che hanno fornito loro preziose informazioni su questioni pratiche relative alla Brexit, come ad esempio le procedure doganali e i contratti. Per poter continuare a svolgere o avviare al meglio le proprie attività nel Paese, è fondamentale infatti che le imprese altoatesine dispongano non solo di nozioni teoriche, ma anche di una vasta gamma di informazioni pratiche.