IDM Südtirol - Alto Adige

Mascherine "generiche" (di comunità). Quali prestazioni e caratteristiche devono avere?

Quando: 03/07/2020
Il 1° luglio 2020 sono state pubblicate le UNI/PdR 90:2020, frutto della collaborazione tra UNI e il Politecnico di Torino per la definizione dei requisiti prestazionali e dei metodi di prova delle mascherine generiche. Fino ad oggi non esisteva alcun riferimento utile a valutarne le prestazioni filtranti e la respirabilità.

Proprio per questo UNI, insieme all’ateneo torinese, ha messo a punto in tempi brevi le due nuove prassi di riferimento sulle maschere di comunità: Parte 1"Requisiti, classificazione e marcatura” che fornisce i requisiti prestazionali, inclusi gli elementi utili per una loro classificazione e marcatura e indicazioni relative alla valutazione di conformità e Parte 2"Metodi di prova", con le indicazioni per l’uso di un metodo innovativo per misurarne le prestazioni filtranti mediante due prove distinte, ovvero l’efficienza di rimozione delle particelle e la resistenza all’attraversamento dell'aria. Questi due documenti avranno un impatto diretto su tutte le mascherine – monouso o lavabili, anche autoprodotte – che utilizzeremo nella cosiddetta “fase tre” di convivenza con il COVID-19. Le prassi di riferimento rappresentano inoltre uno dei pilastri portanti del documento europeo CWA 17553:2020 "Community face coverings - Guide to minimum requirements, methods of testing and use", che raccoglie le esperienze fatte in vari Paesi europei, inclusa l'Italia.