IDM Südtirol - Alto Adige

Piscine e saune

Alle piscine e saune si applicano le seguenti disposizioni:
  • Le piscine all'aperto possono essere aperte se viene rispettata la regola della distanza di almeno un metro. Se le persone si muovono o non è possibile mantenere la distanza minima di un metro tra le persone, è necessario utilizzare una protezione respiratoria. In acqua non è necessario utilizzare una protezione respiratoria, ma è necessario mantenere la distanza minima prevista in questo paragrafo. I membri della stessa famiglia sono esclusi dalla regola della distanza.
  • Esiste un limite massimo per le persone presenti contemporaneamente, che è garantito dal rispetto della regola del 1/10 (1 persona per ogni 10 metri quadrati) in relazione alla superficie utile, inclusa la zona dell'acqua.
  • Le piscine coperte possono essere aperte, a condizione che garantiscano l'aerazione e il contenuto di cloro nell'acqua (come qui descritto).
  1. Nelle piscine coperte l’areazione e il ricambio d’aria devono avvenire o per mezzo di un’adeguata superficie finestrata apribile oppure tramite un impianto di ricambio dell’aria a condizione che si tratti di un impianto a unità di trattamento aria (UTA) o di un’unità di ventilazione meccanica controllata (VMC). Il sistema deve essere controllato e pulito, e qualora il sistema filtrante fosse quasi in scadenza, dovrà essere sostituito con uno più efficiente. Le griglie di ventilazione degli impianti dovranno essere pulite con panni in microfibra imbevuti di soluzione alcoolica al 70%. 
  2. Il cloro attivo libero deve essere compreso tra 1 – 1,5 mg/l, il cloro combinato deve essere inferiore a 0,4 e il valore di pH dell’acqua deve essere tra 6,5 e 7,5. Il controllo deve essere effettuato ogni 2 ore e deve essere registrato in una tabella. Per le piscine senza cloro valgono le stesse regole delle piscine naturali.
  3. Nelle acque degli stagni naturali balneabili gestiti da operatori, l'accesso è limitato in base alla regola del 1/5 (1 persona ogni 5 m2 ). L'operatore deve garantire controlli regolari dell’acqua.
  • Le saune e gli impianti Kneipp sono aperti alle seguenti condizioni:
  1. La regola del 1/10 vale per l’intera area benessere, comprese le sale relax e le aree esterne, in modo da poter determinare il numero massimo di persone che possono essere presenti contemporaneamente nell’area benessere.
  2. In tutte le aree al chiuso deve essere mantenuta una distanza minima di 2 metri, ad eccezione delle persone dello stesso nucleo familiare o delle persone che alloggiano nella stessa camera.
  3. Le saune e i bagni di vapore devono essere puliti dopo ogni utilizzo. I locali comuni, i servizi igienici, le docce e le attrezzature devono essere puliti e disinfettati ogni due ore.
  4. L’utilizzo di impianti Kneipp è possibile solo con acqua corrente.
  5. La presenza delle persone deve essere registrata in appositi sistemi o tabelle e deve essere cancellata dopo 30 giorni.
  • L’uso di spogliatoi e docce, anche al chiuso, è consentito, a condizione che vengano rispettate le seguenti norme di sicurezza:
  1. Negli spogliatoi vige l’obbligo di indossare una protezione delle vie respiratorie e deve essere mantenuta una distanza di un metro. Negli spogliatoi può essere presente contemporaneamente al massimo il doppio numero di persone rispetto al numero delle docce utilizzabili. Se c'è una sola doccia o negli spogliatoi fino a 20 m², possono essere presenti fino a 3 persone. Negli spogliatoi delle piscine pubbliche e degli impianti termali si applica la regola del 1/5.
  2. Gli armadietti devono essere disinfettati dopo ogni utilizzo. In alternativa, il gestore fornisce ai clienti sacchetti di plastica monouso per riporre i vestiti e le scarpe.
  3. Le docce devono essere disinfettate dopo ogni utilizzo. In alternativa, ogni cliente deve essere dotato di un disinfettante spray a base di alcool per disinfettare le pareti, il pannello e il piatto della doccia, in modo da poter disinfettare la doccia per la propria sicurezza prima dell’uso e poterla utilizzare dopo 45 secondi che lo spray abbia agito.
  4. Nella stanza in cui si trovano le docce deve essere garantita una distanza minima di un metro tra le persone, in quanto non si indossa alcuna protezione delle vie respiratorie. Nella stanza in cui si trovano le docce possono essere presenti solo tante persone quante sono le cabine doccia utilizzabili.
  5. La presenza delle persone deve essere registrata in appositi sistemi o tabelle e deve essere cancellata dopo 30 giorni.
  • La disinfezione delle mani deve essere possibile agli ingressi, alle casse, ai servizi igienici e alle aree di seduta.
  • L'area della cassa deve essere separata da dispositivi di sicurezza.
  • I lettini, gli ombrelloni e tutte le attrezzature utilizzate dagli ospiti devono essere disinfettati dopo ogni cambio di persona.
Si veda la Legge provinciale n. 4 del 08.05.2020, art. 1 comma 8 e allegato A I + II + IIB + IIC + IIF + III + IIJ del 23.06.2020

Stato: 25.06.2020

 Contatto per piscine e saune:
Arnold Thum
Direttore Sport e tempo libero Brunico Srl
T +39 0474 410 473
info@cron4.it